Domenica, 23 Settembre 2012 19:53

III domenica del mese

 

III domenica del mese dedicata ai malati e agli anziani

 

E’ bello ritrovarsi insieme ai malati e agli anziani ogni III domenica del mese qui nel Santuario di Maria Vergine di Fatima!

Accoglierli con gioia, con un sorriso, con un abbraccio, una carezza, una attenzione particolare, discreta ed affettuosa.

Gesti semplici, cercando di trasmettere loro  umiltà, amicizia e condivisione.

Malati con tante sofferenze che cercano aiuto, una parola di conforto, chiedono preghiere per una possibile guarigione.

Ci sono anche giovani in cerca di una vera conversione: sono i “malati per mancanza di amore”, perché  intrappolati in una esistenza senza senso, che li fa soffrire in un conflitto interiore continuo.

A volte basta un grazie reciproco,un mettersi in ascolto ed in silenzio,un condividere le loro preoccupazioni, le loro ansie.

I padri e le suore del Santuario  sono sempre disponibili ad aiutare, a consolare, a sollevare coloro che si trovano in particolari situazioni.

Gli anziani ci raccontano storie straordinarie,magari un po’ esagerate per cercare di

attirare la nostra attenzione.Ascoltiamo, purtroppo, anche brutte storie di abbandono, di solitudine, di maltrattamenti, specie in famiglia, di sofferenze estreme …

Una vita vissuta intensamente fatta ormai di ricordi,tanti ricordi.

Quanto amore! Quanto aiuto! Hanno dato ai propri figli, ai nipoti, agli amici, alle persone per sentirsi all’improvviso dimenticati, disprezzati, nell’indifferenza totale! Arrivano qui in Santuario accompagnati e parcheggiati qualche ora da badanti, da volontari o da qualche familiare, trovano conforto nella preghiera comunitaria, nella adorazione meditata, nella Santa Messa.

Si soffermano a chiacchierare con le suore e con noi, cercando qualcuno disposto ad ascoltarli. Basta veramente poco per farli sentire ancora vivi!

Quei volti segnati da così tante rughe profonde meritano rispetto e tanto, tanto affetto.

Bisogna dar loro un po’ di attenzione, un po’ del nostro tempo!

Insieme costruire la nostra storia su quei sani valori che Gesù e Maria ci hanno insegnato.

Qualcuno ha detto: “il rispetto reciproco non ha una data di scadenza”. Dobbiamo ricostruirlo faticosamente e custodirlo sempre più gelosamente nei nostri cuori.

C’è un messaggio di speranza, di fiducia reciproca, di carità infinita che ci da la gioia di sentirci ancora uniti e camminare insieme …

Maria Vergine di Fatima ci chiama, ci accoglie nel Suo Santuario, ci invita a pregare con fede il Suo Gesù,  venuto qui in mezzo a noi ancora una volta per aiutarci.

Ascoltiamo la Sua Parola, la meditiamo insieme, la contempliamo, la facciamo nostra mentre lo Spirito Santo ci avvolge tutti in un circuito d’amore infinito.

Adorazione silenziosa, meditata ed accolta che ci trasforma e ci fa ritrovare la forza ed il coraggio spesso smarrito e soffocato da una esistenza fatta di solitudine.

Il sorriso di questi incontri forse allontanerà per qualche istante anche la tristezza e le sofferenze …    

Enzo e Marisa Veraldi

Altro premi il tasto SHIFT per visualizzare tutto TUTTO